Necropoli Etrusco - Sannitica

Testimonianza del più antico passato dell'area di Salerno è la necropoli etrusco-sannitica, che testimonia la prima città, appunto etrusca, fondata sulle rive del fiume Irno. Un percorso suggestivo tra piccoli templi, tombe risalenti a un periodo che va dal VI al III secolo a.C.

Per una passeggiata interessante al di fuori del centro storico da non perdetere l'Area Archeologica di Fratte.

Si tratta di un importante strumento di conoscenza del territorio salernitano in epoca pre-romana. Il centro antico di Fratte sorge su di una collina di tufo sulla riva sinistra del fiume Irno, e la sua posizione geografica, consentiva il controllo della fertile valle dell'Irno e un agevole collegamento con Capua e Pontecagnano, altri due centri etruschi di notevole importanza.

Le prime scoperte relative alle necropoli di Fratte risalgono agli anni 1829 e 1835 quando, nell’area in cui si stavano costruendo gli edifici delle Manifatture Cotoniere Meridionali, furono ritrovati i primi reperti. L'area, di 4.500 mq, è oggi delimitata da mura e sistemata a parco, e lascia in vista i resti più consistenti delle strutture rinvenute.

Al 2300 a.C. risalgono le prove dei primi insediamenti umani, testimoniati da frammenti e armi di selce. Verso il VI sec. a.C. sorge l'abitato etrusco, la cui presenza è testimoniata da alcune iscrizioni e dal bucchero (particolare tipo di ceramica fatta al tornio, uniformemente nera, lucida in superficie, di fabbricazione etrusca) rinvenuto nelle tombe.

Nel IV sec. a.C l’insediamento etrusco subisce l’invasione sannitica, come testimoniato dai materiali di corredo ritrovati nelle tombe di quest'epoca. 

Quando si visita la necropoli appena superato il cancello d'ingresso, a destra di un vialetto alberato si scorgono i resti di un tempio etrusco. Continuando lungo il viale si giunge ad un vasto complesso, di cui non si conosce la funzione né la datazione. Esso comprende ambienti rettangolari, vaschette foderate, pozzi circolari, che lasciano pensare a delle terme di epoca romana

Altra zona importante è quella adibita a Necropoli in epoca sannitica (IV sec. III sec. a.C.). Di quest’area sono giunti fino a noi i resti monumentali di otto tombe, delle quali è stato possibile ricostruire buona parte dei corredi funerari.

Informazioni

Necropoli Etrusco - Sannitica
via Francesco Spirito 53, 84135 Salerno

Loading ...

Newsletter

Iscriviti

La newsletter di Salerno Cultura contiene informazioni e segnalazioni su eventi, attività e iniziative organizzate o sostenute dal Comune.