Piazza Abate Conforti

Piazza Abate Conforti, l'anti foro della città romana, è la via d'accesso al Plaium Montis, il quartiere che si arrampica verso il Castello. Belle e antichissime chiese, Palazzi nobiliari, e infine il magnifico Giardino della Minerva si raggiungono partendo dalla scenografica piazza.

Piazza Abate Conforti, secondo alcuni studiosi sede del Foro della romana Salernum, ha rappresentato per secoli il centro della vita politica, economica e religiosa della città.

La maggior parte degli edifici che vi si affacciano risalgono al Medioevo: l’ex Convento di S. Maria Maddalena, oggi Convitto nazionale “Torquato Tasso”, il Convento di Santa Sofia e la Chiesa dell'Addolorata, l'Archivio di Stato.

Da Piazza Conforti, imboccando Via Tasso o Via Trotula De’ Ruggiero, si può iniziare una bellissima passeggiata nei quartieri residenziali dell’antica Salerno, nella zona detta “Plaium Montis”, ai piedi del monte Bonadies, ove sorge il Castello.

Salendo da via De Ruggiero, vicino alla Chiesa di Santa Maria delle Grazie, si arriva a Palazzo Copeta, edificio del XVIII secolo, con vista sull’intero golfo tra le due costiere, amalfitana e cilentana.

Da qui si raggiunge il Palazzo San Massimo. Quest’edificio fu fondato da Guaiferio nel IX secolo come dimora dei principi longobardi, a meno di un secolo di distanza dal Complesso di San Pietro a Corte e vi fu annessa la chiesa dedicata a San Massimo confessore. Al di sotto del rifacimento settecentesco poco è rimasto delle strutture iniziali: attraverso un portale in pietra si accede ad un grande atrio ed uno scalone monumentale conduce ai piani superiori, dove si trovano ampi saloni con soffitti e pareti decorati da affreschi del XVII secolo.

Percorrendo via Tasso si ha la possibilità di ammirare anche Palazzo Conforti e Palazzo Ruggi D'Aragona, ulteriori esempi illustri dello sviluppo residenziale della zona.

Risalendo il costone del “Plaium Montis" si arriva da una parte a Fusandola, dove un vecchio muro di cinta della città scendeva parallelo al torrente omonimo, e dall’altra parte a via de Renzi, dove, attraverso l'antica porta di San Nicola, si risaliva il vallone Canalone, raggiungendo la località Croce, per poi scendere nel territorio di Cava de’ Tirreni.

In questa zona restano numerosi esempi di costruzioni religiose. Qui per vari secoli, ci fu il grande orto dei tanti Monasteri della zona. In quest’area, non a caso, si trova anche il Giardino della Minerva, l’orto botanico legato alla Scuola Medica Salernitana.

Informazioni

Piazza Abate Conforti
piazza A. Conforti, 84121 Salerno

  • tel
  • mail
Loading ...

Newsletter

Iscriviti
Iscriviti

La newsletter di Salerno Cultura contiene informazioni e segnalazioni su eventi, attività e iniziative organizzate o sostenute dal Comune.