Palazzi e piazze

Forte La Carnale

Il Forte la Carnale, scenograficamente inserito sul Lungomare nel quartiere che prende il nome appunto da questa fortificazione, Torrione, è legato a una storia leggendaria su una strage di saraceni a opera di cavalieri Normanni.

Il Forte La Carnale è situato nell’attuale quartiere di Torrione, a poche centinaia di metri dalla stazione ferroviaria della città. Anche se la fortificazione è stata costruita solo nel XVI secolo, recenti lavori di restauro hanno portato alla luce tracce di tombe del periodo romano e longobardo.

Il suo nome si fa derivare da una strage di saraceni, avvenuta nell’anno 872 d.C., proprio attorno al promontorio su cui sorge ora il forte, ad opera di un gruppo di cavalieri normanni. 

Lo scrittore John Julius Norwich, nel suo "The Normans in Sicily", racconta che, mentre un gruppo di pellegrini normanni di ritorno da Gerusalemme si stava riposando in Salerno, ospiti del duca longobardo Rainulfo, la città fu attaccata dai saraceni. Mentre gli abitanti scappavano e i saraceni indisturbati cominciavano a saccheggiare la città, i guerrieri normanni misero mano alle armi e inflissero una sonora sconfitta ai saccheggiatori. Teatro degli scontri e della carneficina che ne seguì fu proprio il promontorio che ora ospita il Forte “La Carnale”. 

Dalla sua costruzione, la fortificazione ha avuto differenti destinazioni d’uso. Alcuni elementi, come la presenza di ferri nei muri e la particolare posizione rispetto alla città, inducono a pensare che fosse inizialmente una torre cavallare, ospitasse cioè uomini a cavallo che avevano il compito, in caso di attacchi provenienti dal mare, di avvisare la popolazione. 

Nella metà del XVII secolo la fortificazione fu utilizzata da Ippolito da Pastena, conosciuto anche come il Masaniello Salernitano, come base di comando per una rivolta antispagnola. 

La posizione centrale e sopraelevata ne fecero anche una ottima base militare per la guarnigione di Enrico Cospitar che con i suoi 100 uomini, si opponeva allo sbarco delle truppe francesi, e riuscì a salvare Salerno dalla capitolazione. 

Nella fortificazione sono da vedere i bastioni, le mura, il maschio centrale, le celle per i soldati e la terrazza sul mare. Nel corso dell’ultima guerra la Carnale fu munita di batterie costiere con tracce ancora esistenti nei terrazzamenti.

Lunedì : - : : - :
Lunedì non accessibile
Martedì : - : : - :
Martedì non accessibile
Mercoledì : - : : - :
Mercoledì non accessibile
Giovedì : - : : - :
Giovedì non accessibile
Venerdì : - : : - :
Venerdì non accessibile
Sabato : - : : - :
Sabato non accessibile
Domenica : - : : - :
Domenica non accessibile
Informazioni

Forte La Carnale
Via la Carnale, 84127 Salerno

  • tel
  • mail
Loading ...

Newsletter

Iscriviti

La newsletter di Salerno Cultura contiene informazioni e segnalazioni su eventi, attività e iniziative organizzate o sostenute dal Comune.